pubblicato il 19 dicembre 2016 in Comunicazione /

Il mercato della couponistica in Italia sta registrando una forte crescita, che si attesta intorno al 30% nel solo 2016 e riguarda anche le fasce di reddito più elevate (fonte e-duesse.it). Cerchiamo di chiarire un po’ le idee sul concetto di couponistica.

Cos’è il coupon

Si tratta di un bonus fisico o digitale che dà diritto a un vantaggio economico nell’acquisto di prodotti o servizi su un determinato punto vendita. Solitamente il coupon ha scadenza, può essere utilizzato in una unica soluzione e non dà diritto a resto.

Di contro, è utilizzabile congiuntamente ad altre forme di pagamento (carta di credito, prepagata e contanti); ciò genera quello che gli esperti definiscono “effetto tippage”, secondo cui il cliente sarà portato a spendere più di ciò che è il suo budget ordinario, forte proprio di quel bonus chiamato coupon di cui è in possesso.

Da questo punto di vista possiamo dire che il coupon, come tutti gli strumenti promozionali, se utilizzato bene fa la felicità sia di chi lo utilizza sia di chi lo emette.

Com’è cambiato il contesto

Il coupon è un’occasione di risparmio oggi come lo era 30 anni fa: la sua distribuzione e il suo utilizzo si sono aggiornati con il passare del tempo. Se prima era un tagliando che, muniti di forbici, ci si affrettava a ritagliare da riviste o quotidiani per poi presentarlo in negozio, adesso rappresenta il più delle volte un codice sconto da redimere spesso online su specifici siti e-commerce.

In particolare, l’utilizzo digitale del coupon (in tal caso parliamo di e-coupon) ha permesso – per non dire determinato – l’ampia diffusione della promozionalità anche nelle fasce di reddito più alte: il poter usufruire di uno sconto, anche ridotto, non alla cassa di un grande magazzino, bensì nell’intimità del proprio PC o smartphone ha aiutato ad abbattere le ultime barriere di “immagine” che separavano le persone appartenenti a fasce di reddito elevate dall’utilizzo dei coupon stessi.

Anche perché – si sa – il risparmio, soprattutto di questi tempi, fa gola a tutti.

L’evoluzione del coupon

I negozi fisici stanno riprendendo il proprio ruolo promozionale in maniera sempre più forte! L’ultimo trend vuole che siano loro a inviare i coupon, attraverso apposite applicazioni WEB, agli smartphone di coloro i quali si aggirano nei dintorni: una sorta di invito ammaliatore a entrare nel punto vendita per scoprire le promozioni. Si tratta di un’evoluzione interessante, argomento di Proximity Marketing, che tratteremo in uno dei prossimi articoli.