pubblicato il 25 luglio 2016 in Comunicazione /

Molti ma non ancora tutti hanno notato i cambiamenti che Facebook ha voluto al layout delle Fan Page. Novità sostanziali che rappresentano una piccola rivoluzione più dal punto di vista concettuale che da quello meramente grafico.

Come cambia graficamente una Fan Page? Abbiamo individuato alcuni punti fondamentali:

Immagine di copertina – assume finalmente un ruolo centrale. Non c’è più alcun elemento a coprirla e ha dimensioni maggiori; si passa da 851×315 px a 1014×384 px. Diventa finalmente il posto idoneo per pubblicizzare determinati aspetti di un’azienda, quasi come se fosse un’affissione pubblicitaria. Particolarmente indicata per comunicare promozioni.

Immagine del profilo – viene posizionata sulla sinistra e da computer è sempre visibile sullo schermo anche quando la pagina viene scrollata.

Le Tab – I pulsanti come “diario” e “informazioni” sono stati trasferiti sotto l’immagine del profilo e resteranno visibili anche scrollando la pagina migliorandone la navigabilità.

Call to action – Sulla colonna di destra, ampio spazio alle call to action. Un pulsante reso maggiormente visibile grazie a una posizione in primo piano, una dimensione maggiore e un colore più evidente. Piccoli accorgimenti, determinanti per aumentare i contatti tra utente e azienda.

Informazioni, mappa e immagini – Dalla parte sinistra della pagina passano a destra.

Dati statistici in risalto – Questa è una novità importante per gli amministratori di una pagina. Infatti, gli Insight più significativi saranno visibili in primo piano, in modo tale da mantenersi costantemente aggiornati senza dover accedere alla sezione dedicata.

Questi cambiamenti potrebbero già far capire perché li riteniamo una “piccola rivoluzione concettuale”, ma è meglio approfondire questo punto. Immagine del profilo sempre visibile durante la navigazione, sezioni della pagina sempre visibili quasi a formare un menu di navigazione, immagine di copertina in forte risalto come l’immagine di uno slider sono gli indizi verso un nuovo trend di Facebook: quello di rendere le Fan Page quanto più possibile simili ad un sito web.

Qual è lo scopo?
Ovviamente quello di prolungare il tempo di permanenza su Facebook da parte degli utenti. L’idea di Zuckerberg è quella di far convergere quante più attività quotidiane possibili sulla piattaforma (l’integrazione di Messenger a Facebook e quello non troppo lontano di Whatsapp sono solo alcuni esempi).

Quali saranno, invece, le conseguenze?
Certamente ci sarà più lavoro per i Social Media Manager e meno per gli esperti della programmazione web. Aumenterà ulteriormente, purtroppo, il rischio di improvvisazione: essendo Facebook uno strumento di uso comune, tutti si sentono in grado di utilizzarlo. Al 99% dei casi vengono fuori degli orrori comunicativi che poi tocca alle agenzie di comunicazione aggiustare quando, però, c’è stato già un calo della brand image.

Non fare questo errore: affida la comunicazione social della tua impresa al team web di OGI advertising, storica agenzia di comunicazione di Napoli che dal 1994 dà slancio a brand storici e prestigiosi. Seguici sui nostri social!